logo mappatura

Torino


 

Credito Industriale


Nel 1897 venne aperta la filiale di Torino della Comit, a seguito della fusione per incorporazione nella Banca Commerciale Italiana del Credito Industriale, costituito nel 1890 e "liquidatore di due vecchi istituti 'Banca Subalpina' e 'Credito Torinese'", di cui possedeva la quasi totalità delle azioni...
Contemporaneamente all'incorporazione del Credito Industriale venne deliberato l'aumento da 20 a 30 milioni del capitale sociale della Banca Commerciale Italiana (il primo nella storia dell'Istituto).
Nella relazione a stampa del Consiglio di amministrazione si legge: "che la nostra venuta vi sia stata salutata con simpatia, lo prova il fatto che la grande maggioranza degli azionisti del Credito Industriale si valse della opzione loro offerta sulla nuova serie delle azioni nostre. Difatti, delle 40.000 azioni del Credito Industriale ben 32.528 furono cambiate contro quelle della Banca Commerciale Italiana".

Fonti:
- Antonio Confalonieri, Banca e industria in Italia, 1894-1906, volume III, L'esperienza della Banca Commerciale Italiana, Milano, Banca Commerciale Italiana, 1976, pp. 44-45;
- Archivio Storico Intesa Sanpaolo, patrimonio Banca Commerciale Italiana (ASI-BCI), Relazione di bilancio a stampa 1897, p. 8.

Chiudi | Torna indietro

© Archivio storico Intesa Sanpaolo | Nexo